logotype

News

Martani Superbike: i segreti del percorso

Svelato il percorso della quarta prova dell’Inkospor Umbria Marathon in programma il 26 maggio.
Il tracciato, partendo da Massa Martana, si sviluppa interamente sui sentieri dei Monti Martani, per un totale di 45 kmcon un dislivello di 1650 mt per il percorso Marathon (circa 200 in meno dello scorso anno), mentre il percorso corto conta una lunghezza di 29 kmed un dislivello di850 mt
Dopo la partenza da piazza Matteotti ci si avvia nel tratto di lancio di 1,5 km su strada asfaltata e in salita, che imporrà subito al gruppo una brusca selezione naturale fino a località Barbasciano, dove si svolta a destra per imboccare una carrareccia in discesa direzione Ceceraio. Da qui inizierà un tratto rapido e nervoso, passaggio in cui chi ha il manico può guadagnare secondi preziosi. Questa strada sterrata è caratterizzata da curve a gomito e repentini tratti dritti immersi in un folto tunnel alberato, per poi trasformarsi in strada asfaltata da rapporto pieno fino ad arrivare alla frazione di Colpetrazzo. Qui si mettono le ruote nuovamente su sterrato, in leggera salita, su fondo semimosso ma comunque scorrevole. Si entra nel vivo della gara con il primo vero tratto impegnativo, dove ha inizio la storica Salita delle Croci, chiamata così per una serie di croci in legno poste al limitare dalla strada: una salita di 4 Km circa, regolare e ad ampia carreggiata, con pendenza media del 7%, dal fondo mosso, scorrevole anche in situazione di bagnato, immersa in uno scenario stupendo che nonostante la fatica obbliga a guardarsi intorno e ad ammirare il paesaggio. La salita termina in località San Severo dove i due percorsi si dividono. Il percorso corto sale ancora sulla strada provinciale per circa 500 mt per poi portarsi verso il Monte Cerchio e la discesa di Valle Merdara, che riporterà i biker direttamente verso Massa Martana e quindi all’arrivo. Per gli agonisti del Marathon invece, appena la deviazione, c’è il primo ristoro e poi un breve tratto di strada sterrata in falsopiano prima della seconda salita, la quale porterà in cima alla pineta, attraverso un sentiero scorrevole dall’impegno moderato, ricco di scenari e tornantini, tutti da gustare al cospetto di imponenti abeti che daranno un po’ di copertura dal sole. Con un breve tratto in discesa si arriva al sentiero che porta sul crinale di Valle Papa, dove ci attende la mitica discesa a strapiombo: 40 secondi di adrenalina pura fino a Pozzale. Da qui si risale verso il GPM, dove ci attende la novità 2013: la Rampiteam, la cronoscalata a squadre da giocarsi su due rampe di strada sterrata compatta che “spezzano” le gambe per giungere dopo 1.400 mt e 145 mt di dislivello sotto l’arco del GPM al punto più alto del percorso (1097 mt s.l.m.) in località San Pietro in Monte, dove oltre al meritato ristoro ci attende un panorama mozzafiato con vista sull'intera Valle Umbra. Dopo 200 mt si svolta a sinistra per immergersi nei prati in fiore dei Monti Martani, un tratto che conduce allo splendido single track di Acquacanale, una discesa di circa 900 mt piuttosto impegnativa caratterizzata dall’attraversamento del ponte in legnocostruito per l’occasione, che porterà i biker nell’omonima località che prende il nome dalla fonte di acqua che sgorga direttamente dalla montagna. Da qui un’ampia carreggiata con fondo compatto che porta fino alla località Castro, dove ci si inserisce nel nuovo single track, lungo e tecnico, uno dei più belli del circuito, che finisce per immettersi nella strada sterrata provinciale che scende verso il paese, passando accanto alla chiesa dell’Ascensione. Raggiunto l’asfalto si svolta a sinistra e si riprende la strada sterrata che sale in direzione San Severo, con un primo tratto in leggera salita da tirare a rapporto pieno e dopo 2 kmancora una svolta a sinistra dove inizia un single track in salita immerso nella vegetazione. Finito il sentiero ci si riporta sulla strada sterrata e si procede salendo in direzione San Severo, dove i due percorsi si ricongiungono arrivando in una delle zone più suggestive del percorso: arrivati in cima si lascia la strada principale e si sale verso destra per arrivare all’ultimo ristoro, che coincide con la fine della cronoscalata. Da qui si prosegue costeggiando l’antico sito preistorico denominato “Monte Cerchio”. Buone notizie: la salita è finita; da qui si scende a tutta birra verso il paese. Immerso nel verde dei boschi, lo spettacolare single track di Valle Merdara tutto da guidare. Attenzione alle pietre, comunque segnalate con vernice rossa. Arrivati in località La Porcareccia si scende ancora su una veloce strada sterrata per un paio di chilometri per poi svoltare secco a destra e continuare di padellone lungo le “Terre Bianche”, che portano alla parte finale del percorso. Piccolo strappo in salita e si rientra subito in un veloce sentiero nella zona delle “Macchie di Ponte”, inoltrandosi in un tratto molto suggestivo in leggera salita che aprirà le porte all’ultima discesa tutta da guidare, un toboga caratterizzato da piccoli salti e curve paraboliche molto divertenti e spettacolari. Alla fine una brusca e secca svolta a sinistra per continuare ancora a percorrere la strada nel bosco, che dopo circa 2 km porta all’interno del piccolo borgo di Ponte dove si riprende l’ultimo tratto di asfalto fino all’abitato di Massa Martana. E finalmente al tanto agognato e meritato arrivo in piazza Metteotti da dove si era partiti sotto l’arco dell’Umbria Marathon per ricevere gli applausi dei presenti dopo le fatiche della Martani Superbike.

Nella sezione “Itinerari” di MTB Forum e sul sito della Cicloturistica Massa Martana, società organizzatrice dell’evento  http://cicloturisticamassamartana.blogspot.com/, è disponibile la traccia GPS del percorso di gara Martani Superbike 2013. La traccia è anche su facebook, sia sulla pagina Martani Superbike che sull’evento Martani Superbike 2013.

Gran Fondo delle Sorgenti: è sempre doppietta Cingolani.

Incredibile, ma vero. Dopo il Trofeo AVIS di Baschi anche a Nocera arriva un’altra doppietta firmata Team Cingolani - Specialized. Anche gli uomini sono gli stessi, ma a parti invertite: stavolta primo arriva Marco Minucci, secondo Leopoldo Rocchetti. Una gara condotta sempre insieme fino al traguardo con Minucci (1h 49' 46'') che in volata è riuscito a mettere la ruota davanti al compagno di squadra.

Sul terzo gradino del podio, di nuovo come a Baschi, Alessandro Peruzzi (Grams Bike).

Nella categoria Giovani non fa quasi più notizia l’ennesima affermazione per Federico Proietti (Soriano Ciclismo), che dopo la Orvieto Wine Marathon e il Trofeo AVIS Baschi fa sua anche la terza prova del’Inkospor Umbria Marathon.

Tra le donne brilla Sabrina Marinucci (Team Eurobici Orvieto).

Per la GF delle Sorgenti è stata una II edizione da incorniciare con oltre 350 biker presenti al via.

 

LA VOCE DEI PROTAGONISTI

 

Marco Minucci (Team Cingolani - Specialized) vincitore della II edizione della GF delle Sorgenti: «È stata una gara molto simile a quella di Baschi con me e Leopoldo a fare il passo fino alla volata finale. Stavolta è andata bene a me. Vorrei fare i complimenti al gruppo Bikers Nocera Umbra per l’ottima organizzazione e per il percorso, davvero tecnico e pieno di single track divertenti».

 

Federico Proietti (Soriano Ciclismo), primo nella categoria Giovani: «Questa stagione sta andando alla grande e sono felice per quest’ennesima vittoria che mi permette di tenermi incollata addosso la maglia di leader dell’Inkospor Umbria Marathon per la categoria Giovani».

 

Carlo Roscini, presidente del Comitato Regionale Umbria della Federazione Ciclistica Italiana: «Voglio fare un plauso al gruppo Bikers Nocera Umbra, una delle realtà più giovani del panorama regionale, ma che ha già mostrato grande intraprendenza e straordinarie doti organizzative. L’inserimento da quest’anno della GF delle Sorgenti nel calendario dell’Inkospor Umbria Marathon è un segnale della vivacità che anima tutto il movimento ciclistico umbro, capace di rinnovarsi stagione dopo stagione tenendo sempre alti gli standard organizzativi e la qualità dell’accoglienza. Quello di Nocera Umbra è un territorio che può vantare un patrimonio storico, culturale ed ambientale di primissimo livello e le numerose presenze registrate in questi giorni confermano la vocazione della mountain bike come sport turistico per eccellenza».

 

Marco Biribao, coordinatore del team Bikers Nocera Umbra che ha curato l’organizzazione della GF delle Sorgenti: «Voglio ringraziare il Comitato Regionale della Federciclismo ed il suo presidente Carlo Roscini per averci dato la possibilità di prendere parte con la nostra manifestazione ad un circuito così prestigioso come l’Inkospor Umbria Marathon. La GF delle Sorgenti è una gara giovanissima, nata appena lo scorso anno, eppure questa II edizione ha fatto registrare già un’ottima partecipazione e i commenti sul tracciato e sull’organizzazione sono stati tutti positivi. Ma è solo un punto di partenza per noi: l’obiettivo per il prossimo anno è fare ancora meglio».

 

I LEADER DELL’INKOSPOR UMBRIA MARATHON

Tra conferme e novità sono questi gli atleti che guidano le classifiche provvisorie di categoria dopo la terza delle cinque prove in programma e che il prossimo 26 maggio a Massa Martana dovranno difendere la maglia verde di leader:

GIOVANI                     Federico Proietti                   Soriano Ciclismo

JUNIOR                       Alessandro Monni                U. C. Petrignano

DONNE UNICA            Sabina Marinucci                  Team Eurobici Orvieto

ELITE/UNDER 23        Leopoldo Rocchetti             Team Cingolani - Specialized

ELITE SPORT               Alessandro Peruzzi                Grams Bike

MASTER 1                   Paolo Farinelli                       Team Monarca Trevi

MASTER 2                   Marco Minucci                      Team Cingolani - Specialized

MASTER 3                   Luca Agostinelli                     U. C. Petrignano

MASTER 4                   Germano Leoni                     Team Passion Faentina

MASTER 5                   Angelo Fiorelli                      Cicli Clementi

MASTER 6+                 Gianni Battistelli                   Centro Bici Team Terni

RAMPITEAM: L’U. C. PETRIGNANO SI CONFERMA IN TESTA

Tra le novità di quest’anno c’è la classifica RAMPITEAM. Il regolamento prevede per ognuna delle 5 prove una salita cronometrata (con verifica chip all’ingresso e alla fine) nella quale vengono considerati i 5 miglio-ri tempi di ogni squadra partecipante, poi sommati per la composizione di una speciale classifica, la RAMPI-TEAM appunto. La squadra che avrà totalizzato il tempo finale più basso sarà proclamata RAMPITEAM ed è prevista la vestizione delle 5 maglie azzurre di leader, che verranno indossate nella successiva tappa del circuito. Al termine del circuito (5 prove senza “scarto”) la società vincitrice della classifica RAMPITEAM ver-rà premiata con un gadget.

A confermarsi in testa alla classifica RAMPITEAM è l’U. C. Petrignano, che dopo Orvieto e Baschi è andata fortissimo in cronoscalata anche a Nocera difendendo così alla grande le ambite maglie azzurre RAMPITEAM.

I RINGRAZIAMENTI

Il team Bikers Nocera Umbra, organizzatore della GF delle Sorgenti, intende ringraziare tutti coloro che si sono adoperati per la riuscita della manifestazione ed in modo particolare i tanti volontari che hanno messo a disposizione il proprio tempo e le proprie energie per l’allestimento di questa II edizione.

Un grazie alla città di Nocera per aver predisposto un’accoglienza degna di questo evento e un grazie a tutti i biker, umbri e non solo, per aver partecipato davvero in massa.

Un ringraziamento va anche ai tanti sponsor che hanno supportato l’evento, alla Protezione Civile di Nocera,  e agli enti patrocinatori: la Regione Umbria, la Provincia di Perugia, il Comune di Nocera Umbra e la Federazione Ciclistica Italiana - Comitato Regionale Umbria, sotto la cui egida la prova è stata organizzata.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI DELL’INKOSPOR UMBRIA MARATHON  

L’Inkospor Umbria Marathon torna per un doppio appuntamento ravvicinato: il 26 maggio la Martani Superbike e il 9 giugno la Granfondo del Montecucco. Le ultime due tappe del circuito Inkospor Umbria Marathon 2013, rispettivamente organizzate dalla Cicloturistica Massa Martana e dalla Cucco in Bike, sono pronte a regalare grandi emozioni.

CLIKKA QUI per la classifica del giro lungo. CLIKKA QUI per la classifica a categorie.

  • Jeko
  • Vinarium
  • Pro Action
  • Atakama
  • Facebook
2022  Umbria Marathon  globbers joomla templates